Annunci gratuiti per l'assistenza domiciliare

ad leaderboard

Seguici su:

Badanti e Colf: in caso di decesso del Datore di lavoro è dovuto il preavviso?

Abbiamo a cuore chi è importante per te

Cerchi una badante
referenziata e formata a Milano e provincia?

Chiamaci 895 6789906

corpo

Calcolo del preavviso in caso di decesso del datore di lavoro

Se muore il datore di lavoro della Badante o della Colf si calcola il preavviso?

L’art. 39, comma 7, del Ccnl Lavoratori Domestici Badanti e Colf “in caso di morte del datore di lavoro il rapporto può essere risolto con il rispetto dei termini di preavviso indicati nel presente articolo”.

Quando muore il datore di lavoro abbiamo due casi possibili:
  • nel caso in cui un altro familiare prende il posto, nel contratto di lavoro, del vecchio datore di lavoro. In questo caso il rapporto continuerà ma parliamo di "subentro"
  • licenziamento per “decesso del datore di lavoro”, alla badante o alla colf  è dovuta l’indennità di preavviso prevista dal Ccnl

Preavviso Ccnl Lavoratori Domestici:

1) per i rapporti non inferiori a 25 ore settimanali:

  • fino a 5 anni di anzianità presso lo stesso datore di lavoro: 15 giorni di calendario;

  • oltre i 5 anni di anzianità presso lo stesso datore di lavoro: 30 giorni di calendario.

2) per i rapporti inferiori alle 25 ore settimanali:

  • fino a 2 anni di anzianità presso lo stesso datore di lavoro: 8 giorni di calendario;

  • oltre i 2 anni di anzianità presso lo stesso datore di lavoro: 15 giorni di calendario.

Cerchi una Badante Formata e con Referenze?

Sede Ilcercabadanti a Desio (Monza)

Sede Ilcercabadanti a Bussero (Milano)

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO SULLA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO DOMESTICO

immagine in art inf

© 2015 Ilcercabadanti Srl - Tutti i diritti riservati.
P.Iva e C.F: 10989500961

SEGUICI SU:

Powered by Weblitz